Comune di Carrè

RICHIESTA PERMESSO DI COSTRUIRE

RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE
 
L’Ufficio preposto all’esame dell’istanza di permesso di costruire è il Servizio Sviluppo del territorio – Edilizia Privata, sito al Piano Terra dell’Ufficio tecnico (Piazza IV Novembre n. 5), tel. 0445.892375 interno 4.
 
Il modulo da utilizzare è quello pubblicato sul sito del Comune alla sezione “modulistica” del Servizio Sviluppo del Territorio (Edilizia Privata), alla quale si rinvia - file: istanza di Permesso di costruire.
Il modulo è compilabile e non deve essere alterato.
 
L’istanza deve essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Carrè (Piazza IV Novembre n. 5) nei seguenti orari di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.30 alle ore 12.30
il lunedì e il mercoledì, dalle ore 17.30 alle 18.30

 
 
EVENTUALI ALLEGATI
 
Di seguito vengono descritti eventuali moduli da compilare ed allegare all’istanza di permesso di costruire, pubblicati nella sezione “modulistica” del Servizio Sviluppo del Territorio (Edilizia Privata).
 
- Nel caso di interventi su edifici esistenti, ai fini della verifica della legittima avvenuta  edificazione del corpo di fabbrica esistente, deve essere sottoscritta la conformità di quanto autorizzato con l'edificato esistente - file: dichiarazione di conformità edilizia
 
- Per le istanze di permesso di costruire in sanatoria (accertamento di conformità) deve essere sottoscritta la dichiarazione di conformità - file: dichiarazione di conformità edilizia_urbanistica (sanatoria).
 
- Progetto delle idonee misure preventive e protettive per l’accesso, il transito e l’esecuzione dei lavori in quota in condizioni di sicurezza, ai sensi dell’art. 79 bis della L.R. n. 61/85 e delle disposizioni degli allegati A e B alla D.G.R.V. n. 97 del 31/01/2012.
Ai sensi dell’art. 81 del Regolamento Edilizio vigente, il progetto deve essere accompagnato da apposita asseverazione/dichiarazione del tecnico incaricato del coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione dei lavori, nel caso in cui i lavori richiedano la presenza di tale figura. (file: asseverazione linee vita_coordinatore per la sicurezza)
Nel caso di interventi inquadrabili nei tre casi particolari individuati dalla la Regione del Veneto con circolare prot. n. 432111 del 26/09/2012, deve essere sottoscritta l’asseverazione (file: asseverazione linee vita_casi particolari)
 
- Nel caso di interventi ricadenti all’interno del centro storico devono essere sottoscritte le relative schede di conformità: 
- nel caso di nuova edificazione in zona A
file: scheda di conformità art. 22 N.T.A.
-          nel caso di interventi sugli edifici esistenti in zona A
file: scheda di conformità art. 23 N.T.A.
 
- Nel caso di interventi ricadenti all’interno della zona agricola collinare (zona territoriale omogenea E2 a salvaguardia ambientale – E2 S) deve essere sottoscritta le relativa scheda di conformità - file: scheda di conformità art. 36  N.T.A.
 
- Per eventuali impianti di illuminazione degli spazi esterni deve essere compilata la relativa dichiarazione - file: dichiarazione inquinamento luminoso.
 
- Per interventi che prevedono il rispetto delle norme antisismiche deve essere presentata la dichiarazione che il calcolo delle strutture è stato effettuato nel rispetto delle vigenti normative antisismiche (D.M. 14/01/2008 “Norme Tecniche per le costruzioni”) - file: dichiarazione antisismica.
 
- In tutti i casi di scavi aventi come effetto del materiale destinato al riutilizzo in altro sito, una volta accertati i requisiti di cui all'art. 41bis, comma 1, del DL 69/2013 convertito in L 98/2013, il "proponente o produttore" deve presentare al Comune  e ad Arpav il modello 1 prima dell'inizio dei lavori e poi in corso lavori se vi sono delle modifiche e, inoltre, il modello 2 alla fine del trasporto e riutilizzo precedentemente definiti, utilizzando la modulistica reperibile alla pagina http://www.regione.veneto.it/web/ambiente-e-territorio/rifiuti.
 
 
INTERVENTI SU AREE ASSOGGETTE A VINCOLO
 
- Per interventi su area soggetta a vincolo paesaggistico (D. Lgs. 22/01/2004 n. 42) deve essere compilata la relativa sezione del modello e presentata separata istanza sulla modulistica predisposta -  file: istanza di Autorizzazione Paesaggistica
Nel caso di intervento in sanatoria (nei casi previsti dal D. Lgs. 22/01/2004 n. 42) deve essere presentata apposita domanda -  file: istanza di Compatibilità Paesaggistica.
 
- Per interventi su area soggetta a vincolo idrogeologico-forestale, ai fini del rilascio della Presa d’atto, deve essere compilata la relativa sezione del modello ed allegato il modulo predisposto - file: istanza di Presa d’atto forestale.

CLICCA QUI per accedere alla modulistica.